COHN Erich

Maestro tedesco, nato a Berlino l' 1.3.1884, morto il 28.08.1918 durante la Grande Guerra, a cui partecipava come medico.
Il suo esordio in campo internazionale fu eccellente, con l'ottavo premio nel grande torneo di Norimberga del 1906, 8 punti in 16 partite, davanti a grandi campioni quali Tarrasch, Vidmar, Spielmann e Janowski, vincendo gli scontri diretti contro questi ultimi due, oltre al successo contro Cigorin.
Il 1907 lo vide impegnato a Karlsbad ( penultimo con 5/20, ma vincitore su Vidmar e Cigorin ), a Ostenda ( 12°-14° con 15/28, vittorie contro il 1°classificato Bernstein, Mieses e Spielmann ) e a Berlino ( 6° su 12 con 6/11).
Nel 1908 č penultimo nel grande torneo di Vienna ( 6/19 ). Nel 1909 ottiene un grandissimo risultato nel supertorneo di San Pietroburgo, 8°-10° su 19 maestri, realizzando il 50% con 9/18, giungendo a pari punti con lo sfidante mondiale Schlechter, davanti a Mieses, Tartakower, Burn e Vidmar, battendo Duras (3°), Bernstein (5°) e Tartakower. Nello stesso anno perse di misura un match amichevole contro Lasker (1,5-2,5) e si impose insieme a Teichmann in un quadrangolare a Berlino ( davanti a Spielmann e Bardeleben ).
Negli anni seguenti purtroppo deluse chi lo aspettava come un possibile campione, con risultati inferiori: a Karlsbad nel 1911 fu 14°-16° con 11,5/25, nonostante le due splendide partite contro Duras (persa) e contro Burn (vinta, premio di bellezza).
Nel 1912 fu 3°-4° alla pari con Reti nel forte torneo di Abbazia (tematico sul gambetto di Re), buon 2° a Stoccolma dietro ad Aljechin, meno bene negli importanti tornei di Breslau ( 13°-14° con 7/17 ) e Pistyan (15°/17° con 5,5/17).
Nel 1914, nei mesi precedenti allo scoppio della guerra, seppe imporsi assieme a Spielmann in un piccolo quadrangolare giocato a Berlino, davanti a Teichmann e a Mieses.
E purtroppo fu questo l'ultimo torneo della sua breve vita, tragicamente interrotta quando oramai il grande conflitto era alla fine.

 

Torna ai maestri fino al 1945

Torna alla Home Page