CARO Horatio

Giocatore inglese, nato a Newcastle il 5.7.1962 e morto a Londra il 15.12.1920.
Residente a lungo a Berlino, qui perse due matches contro Winawer (1892) e Mieses (1897), ma pareggiò due volte contro Von Bardeleben (1892 e 1903).
Nell'importante torneo di Berlino del 1897, giunse buon 9° su 20 partecipanti con oltre il 50% dei punti, precedendo campioni quali Cigorin, Winawer e Teichmann.
Ottenne quindi l'invito per il supertorneo di Vienna del 1898, dove giunse terz'ultimo con 12,5/36, nonostante una vittoria su Cigorin e due su Blackburne.
A Coburgo nel 1904 giunse nelle retrovie, realizzando 4/12, ma battendo Bernstein e Fleischmann.
Nel torneo B di Barmen 1905 giunse 7°-8° insieme all'italiano Reggio, ma seppe battere due futuri campioni, Spielmann e Nimzowitsch.
Chiuse la carriera torneistica con un modesto 4,5/11 a Berlino nel 1907.
Ma il suo nome è universalmente noto per aver sperimentato, insieme all'austriaco Markus Kann, l'apertura 1.e4, c6, illustrata sulla rivista "Bruderschaft" nel 1886.

 

Torna ai maestri fino al 1945

Torna alla Home Page