Giuseppe Antonio Taruffi

 

1715 - Roma, 1786

Nei suoi spostamenti, tra Roma, Bologna, Varsavia e Vienna, ebbe fama di forte giocatore. Fu spesso avversario di Lolli e Del Rio. Alcuni suoi finali ci sono pervenuti dai tre modenesi. Nel 1770 scrisse una lettera sull'automa scacchistico, che aveva visto in azione a Vienna.

 

Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs