Carmine Pagano

 

Giocatore del XVIII secolo. Svolgeva la professione di speziale a Caserta. Dopo essere stato allievo di Scipione del Grotto abbandoṇ la confezione dei farmaci per trasferirsi a Napoli ad insegnare scacchi a quattro o sei scudi al mese. "Nel qual mestiere" racconta Paolo Rocco "visse comodamente il resto dei suoi giorni". Era chiamato "il Casertano" dal paese di origine.


Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs