Emilio Orsini

 

Livorno 13 gennaio 1839 - 27 febbraio 1898

Giocatore e problemista. Di professione avvocato. Si laure˛ in giurisprudenza nel 1861 e fino al 1884 esercit˛ nello studio del padre, dopo cur˛ la sua azienda agricola a Montopoli. Nel 1872 fond˛, col prof. Chiarini, il circolo filologico con una sezione di scacchi e progett˛ di fondare una rivista. Attu˛ il progetto nel 1875 con la pubblicazione, a cadenza, mensile, della "Nuova Rivista degli Scacchi", il pi¨ importante periodico scacchistico italiano dell'Ottocento. Diresse la rivista prima col Seghieri poi, quando questi fu trasferito a San Miniato, da solo fino al 1881 e poi ancora dal 1885 al 1893. Partecip˛ al torneo nazionale di Livorno del 1878 dove fu terzo nel torneo ad handicap (torneo in cui un giocatore dava un pedone di vantaggio all'avversario di classe inferiore).. Vinse i tornei sociali del circolo livornese del 1878 e 1879. Nel 1879 pubblic˛ una "Raccolta dei migliori problemi presentati ai concorsi internazionali dal 1877 al 1879" e nel 1881 una "Raccolta dei migliori problemi presentati ai concorsi internazionali dal 1879 a tutto il 1880". Nel 1895 uscý un'antologia di suoi problemi intitolata "100 problemi di scacchi". Nel 1898 uscý la seconda edizione del Manuale del Seghieri che egli aveva curato.




Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs