Roberto Messa

Brescia 3 marzo 1957

Maestro Internazionale.
Imparò a giocare nel 1972 sull'onda del match Fischer-Spassky. Maestro dal 1976, campione italiano nel 1981 a Barcellona - ME torneo in cui precedette Tatai, secondo classificato, di due punti e mezzo. Dal 1981 al 1987 ha fatto lo scacchista professionista, alternando il gioco vivo alla collaborazione di Scacco, di Contromossa, del Giornale di Brescia, sul quale conduce dal 1974 una rubrica scacchistica settimanale, di Domenica Quiz, di Televideo in occasione dei mondiali del 1987 e 1990. Nel 1985, vinse in Bulgaria il torneo di Albena e conquistò il titolo di maestro internazionale. Ha fatto parte della nazionale italiana alle Olimpiadi scacchistiche di Lucerna 1982 e di Dubai 1986 dove terminò imbattuto con 6,5 su 9. Nel 1985 giunse 2° al Campionato italiano di Arcidosso, mentre nel 1986 vinse, con la CAVIT di Trento, il titolo italiano a squadre. Nel 1988 rilevò la direzione, e con Salvatore Gallitto l'edizione di Scacco e abbandò l’agonismo. Tra il 1989 e il 1990 lasciò Scacco e fondò la casa editrice Messaggerie Scacchistiche. Nel 1990 assunse la direzione di Torre & Cavallo, di cui è anche coeditore.

 


Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs