Isfar Blasco

 

Giocatore del XVI secolo. Barone di Siculiana. Palermitano. Nel 1597 giocò con Paolo Boi ricevendo un pedone di vantaggio riuscendo a tenergli testa. In seguito si misurò anche con Carrera, sempre ricevendo vantaggio, ma soccombette. Fu invece superiore a Giacomo di Termine d'Alcamo e a Cristoforo Citraro di Palerm. Viaggiò molto: in Spagna si batté con Pedrosa. Venne classificato dal Carrera tra i giocatori di seconda classe "sarebbe stato uguale ai più perfetti giuocatori, se non si fosse dilettato de' giuochi rotti e capricciosi". Morì a Palermo poco prima del 1616.


Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs