Raffaello Foraboschi

Livorno 28 luglio 1883 - 1948. Si mise in luce giungendo secondo con Dagnino, dietro Matteucci, nel torneo minore di Roma del 1911. Prese parte al campionato italiano del 1921, a Viareggio, dove giunse nono e ai tornei di Trieste 1923 (8° con Padulli), Foligno 1924 e Bologna 1925. Nel 1924 disputò, a Livorno, un match con Bernheimer (+4 =2 -1) e con Matteucci (+3 =4 -3). Giocò per corrispondenza vincendo il girone eliminatorio del primo torneo dell'Italia Scacchistica ma la finale fu interrotta a causa dello scoppio della guerra. Fu nominato maestro ad honorem nel 1926.

Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs