Alessandro D'Aumiller

 

Giocatore ferrarese (Attivo seconda metà '800) Partecipò al primo torneo nazionale, Roma 1875, giungendo 4°, al secondo di Livorno 1878, ancora 4°, al terzo di Milano 1991, finendo solamente 6°-7° e al quarto di Venezia 1883, ancora 6°. Giocatore brillante e spericolato, era in grado di condurre alla cieca due partite simultaneamente. Nel torneo del 1875 giocò ininterrottamente mattina e sera, sbrigando rapidamente i suoi impegni di gioco. A Livorno partì con un brillante 9/10, per poi crollare clamorosamente nella seconda parte. A Venezia, per tenere a bada il suo carattere irrequieto, giocò con maggiore prudenza e concluse ben sette partite con un pareggio, un record per l'epoca.

 

Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs