Vincenzo Castaldi

 

Marradi 15 maggio 1916 - Firenze 6 gennaio 1970

Maestro Internazionale.
Di professione odontoiatra. Si mise in luce giungendo 2° nel torneo nazionale di Brindisi del 1936. In quello stesso anno divenne maestro vincendo, con 11 punti su 13, il campionato italiano svoltosi a Firenze. Nel torneo internazionale di Milano 1938 fu 3° con Havasi a solo mezzo punto dai vincitori (Eliskases e Monticelli). Vinse altri cinque campionati italiani: nel 1937 a Napoli (10 su 14), nel 1947 a Firenze (4 su 5), nel 1948 ancora a Firenze (8 su 10), nel 1953 a Firenze (5,5 su 7), nel 1959 a Rimini (9 su 11). Nel 1952 a Ferrara vinse, alla pari di Norcia con 7 punti su 10 il torneo di campionato ma il titolo fu in seguito assegnato a Norcia per il miglior spareggio tecnico. Nel 1956 fu campione italiano per corrispondenza. Per dodici volte fece parte della nazionale italiana, sempre con buoni risultati. Nella Olimpiade di Stoccolma 1937 sconfisse Tartakower e Reshewsky e, in prima scacchiera, ottenne 8,5 su 17 (+6 =5 -6). Ancora in prima scacchiera, alle prime olimpiadi del dopoguerra (Ragusa 1950) realizzò 5 punti su 12 (+4 =2 -6). Fu nominato Maestro Internazionale nel 1950.

 

Torna a I migliori italiani di sempre

Torna alla Home Page

La grande storia degli scacchi
Chess History
Schach Geschichte
Histoire des Echecs